Customize

Italia e sacramenti

Discussion in 'Italia' started by overflow, Aug 27, 2013.

  1. overflow Member

    Salve, apro questo post per vedere se il mio pensiero è condiviso da altri.
    Allora il tutto è collegato ad un episodio capitatomi pochi giorni fa.
    Stavo parlando con un'amica la quale mi diceva che lei domenica non vi era dato che doveva andare al battesimo del cugino.
    Ora la mia riflessione parte proprio da questo, un bambino di quasi due mesi che si trova ad essere battezzato senza capire cosa significa il battesimo e così poi trovarsi nel circolo vizioso dei sacramenti. Ovvero prima il battesimo poi la comunione, la cresima, il matrimonio parlo di quello in chiesa.
    Ora il punto è questo, io non vedo giusto che questi bambini senza avere raggiunto la maturità, aver compreso a pieno cosa significa essere battezzati o fare la prima comunione debbano essere obbligati dalla società/genitori a ricevere dei sacramenti per cui non si è pronti ne di cui si conosce il valore.
    Io penso che ogni essere umano sulla faccia della terra debba decidere da se, soprattutto quale religione seguire. Perché ad esempio io ho sia il battesimo che la comunione ma sono ateo non credo. Io negli ultimi 5 anni della mia vita mi sono posto domande ho cercato risposte, ho studiato le varie religioni ho letto la bibbia è solo così ho capito cosa significano quei sacramenti, ed ho anche pensato che i miei genitori mi hanno obbligato a seguire per anni una religione che per me non esiste. E poi i vangeli ci dicono che Gesù fu battezzato da adulto, un età in cui capiva cosa significava. Io spero che la società cambi e che metta le persone davanti a questa scelta solo quando sono mature e sanno cosa scegliere. Io un mio figlio non lo battezzaró mai, gli dirò come stanno le cose e quando sarà maturo lui deciderà cosa scegliere.
    Ognuno deve essere libero di scegliere ciò che vuole per sé stesso, questo penso.

    Vi chiedo scusa per i vari errori, ma l'italiano non è il mio forte :D e poi sono anche stanco a quest'ora xD.
  2. Anon_CG3(ITA) Global Moderator

    nell'antivhità, gli ebrei, ad esempio si battezzavano a circa 30 anni
    Non c'erano i scacramenti come la comunione(pratica solo cattolica) ma pper certo so che il battesimo, veniva preso molto sul serio, e comunque, ad un età in cui le persone erano in grado di intendere e di volere.
    Non so se anche oggi gli ebrei perseguono questa tradizione.

    So che il battesimo ai neonati fu introdotto in epoche in cui la mortalità infantile era molto elevata in italia e quindi si preferiva battezzarli appena nati cosi anche se morivano, erano almeno battezzati.
  3. se è per questo, i Testimoni di Geova non battezzano neonati ma da 9-10 anni in su. Se però un giorno non vogliono fare più parte dell'organizzazione, TUTTI, parenti compresi, gli negheranno perfino il saluto,,,
  4. Anon_CG3(ITA) Global Moderator

    Ciao AnonBioffi86 :) è cosi raro leggere di italiani che è sempre un evento quando succede.
    Spero che tu qui ti trovi bene, e per qualsiasi cosa puoi chiedere.

Share This Page

Customize Theme Colors

Close

Choose a color via Color picker or click the predefined style names!

Primary Color :

Secondary Color :
Predefined Skins